72esimo Festival di Sanremo 2022: RecapLove Serate

Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022

Il potere aggregante del Festival in Italia è indiscutibile. Tutti vogliono criticare meglio degli altri (cit. C.K.). Dusilla Foer: “I Maneskin sono fighi, bravi, talentuosi, si divertono, sudano, si baciano, tutto quello che mi piace fare. E poi ringhiano…”

  • 25 cantanti in gara
  • I più amati nelle prove: Ranieri, Noemi, La Rappresentante di Lista
  • Il tappeto rosso è diventato verde all’ingresso del teatro Ariston, ricorda le sfilate di Karl Lagerfeld per Chanel nel 2019
  • Gli stilisti: Moschino, Diesel, Armani, Balenciaga, Cavalli, Stella Mc Cartney, Gucci, Etro
  • Uno spazio pubblicitario durante il Festival di 15 secondi costa 200 mila euro
  • Drusilla Foer ricorda che amava Vacanze Romane dei Mattia Bazar e alle critiche di Mario Adinolfi e Co. Lche definisce la sua presenza sia faziosa risponde che una personalità estrosa, sfaccettata etrasversale, è sia simbolica che un antidoto alla noia.
  • Uno delle grandi questioni è l’omaggio dei fiori ai cantanti: alle donne, agli uomini o a entrambi. Amadeus riuscirà a sbrogliare questo nodo gordiano?

PRIMA SERATA

Conducono Amadeus e Ornella Muti

  1.  Achille Lauro – “Domenica”. Fisico sexy e sensuale, la canzone ricorda inizio Rolls Royce.
  2.  Yuman – “Ora e qui”. Un armadio di ragazzo con una voce soul ma testo direi misero.

Ornella Muti entra bellissima, ma titubante e canta “Non ho l’età”

  1. Noemi – “Ti amo non lo so dire”. Torna a Sanremo per la settima volta. Bellissima e in forma, ma non si capisce dove finisce la pelle ed inizia il vestito.
  2. Morandi – “Apri tutte le porte”. Morgan  dichiara sul social vocale Clubhouse: “Il dente batte dove Clubhouse ride”, ma forse non ci è dato sapere a cosa si riferisse.
  3. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao”. Look da scappati di casa, lei bella voce e testo.

Amadeus ricorda Tito Stagno. Ma secondo i social doveva mandare un saluto a Gigi D’Agostino che è malato.

  1. Michele Bravi- “Inverno dei fiori”. Sembra la brutta copia di qualcuno. Andrà bene in radio

I Manesquin in total black cantano Zitti e Buoni. Siparietto triste di Amadeus che li va a prendere con una macchinetta da campo da golf. I violini dell’orchestra sono stupendi e pure il batterista Bellicapelli.

  1. Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”. Bisogna accontentare anche i Boomers. I social commentano “da perdere l’amore a perdere la voce nel giro di 25 anni”.
  2. Mahmood e Blanco – Brividi. Fantastica interazione fra loro, ma maglia in velo è stravista. I social commentano i “due fregni spaziali”.

Sul palco ospiti Matteo Berrettini e Fiorello.

  1. Ana Mena -Duecentomila ore. Carina lei, la melodia ricorda Vicki Cristina Barcelona del
  2.  Rkomi – “Insuperabile”. Vestito da biker della domenica, capelli usciti da un cespuglio, inizia la canzone con OneTwoTreeFour. La canzone è superabile

Manesquin cantano Coraline. Lui vestito con un completo oro e testo significativo. Alla fine anche gli uomini ricevono i fiori.

  1. D’Argen D’Amico – “Dove si balla”. Viva il rosa! La balleremo!
  2.  Giusi Ferreri – Miele. Vintage, molto vintage.

Ospiti i Meduza. Protagonosti della scena della musica elettronica che scopriamo italiani.

SECONDA SERATA

Amadeus e Lorena Cesarini

  1. Esce Sangiovanni. Ma io stavo ancora cenando

Gag di Amadeus al pubblico che gli grida “voce”, per scherzare sui problemi audio di ieri. Indossa una giacca Poltrone e Sofà

Arriva Lorena Cesarini, la co-conduttrice e tutti a chiedersi chi sia questa.

  1. Giovanni Truppi canta Tuo padre, mia madre, Lucia. Vestito con la canotta di Zio Michele, e con una mesta canzone tipicamente sanremese.

Lorena Cesarini viene invitata a presentarsi ed è agitata come sembra al casting di un cortometraggio indipendente. Poi racconta la sua storia di ragazza nera con una vita modesta e il suo fronteggiare il razzismo.

  1. Le Vibrazioni, Tantissimo. Adoro! Molto rock anche se invecchiati. Total black e qualche paillette. Mi è piaciuta dalla seconda strofa.

Spostano l’uscita di Emma dopo l’ospite Checco Zalone, con maglione a collo alto scuro da  intellettuale. Laura Pausini annuncia che presenterà l’Eurovision con Mika e Cattelan

I social commentano: a noi italiani piace blastare per sentirci uniti.

  1. Emma, Ogni volta è così. Outfit spettacolare, tranne per calze e scalpe. Dirige l’orchestra Francesca Michielin, la cantante! E chi se lo aspettava che fosse la New Vessicchio. Canzone bellissima, il simbolo della bernarda è fuori luogo. Manda baci ed il FantaSanremo impazzisce

Carlo Verdone ricorda dolcemente Monica Vitti.

  1. Matteo Romano, Virale. Giovane, moderno, bello e bravissimo, sicuro di sé.
  2. Iva Zanicchi, Voglio amarti. Nero e sbrillucicchii, ma la adoro. “Prenderti così per come sei senza troppa filosofia…”
  3. Ditonellapiaga e Rettore, Chimica. Il potere del bianco nero, brano coinvolgente. Dito nella piaga o spina nel fianco?
  4. Elisa, O forse sei tu. Vincitrice di 9 dischi d’oro, torna al Festival dopo 21 anni. Favolosa.
  5. Fabrizio Moro, Sei tu. Bello come il sole, lo adoro dalla canzone Pensa, sulla mafia.

Checco Zalone nei panni del virologo.

Canta Ermal Meta dalla nave Costa Toscana. Orietta Berti, vestita di campionari di negozio di tessuti, lo presenta come Ermal MetaL.

  1. Tananai. Sesso occasionale. Non so stavo cercando qualcosa di dolce in cucina

Elisabetta Canalis, sarda, parla della sua Liguria dagli Stati Uniti con sfondo di grattacieli.

  1. Irama. Ovunque sei. Vestito col centrino della nonna, oppure è proprio la nonna di Irama.
  2. Aka7Seven, Perfetta così. Completamente diverso dal ragazzetto di Amici, look da venditore di tappeti. Grande interpretazione.
  3. Highsnob & Hu, Abbi cura di te. Per leggere il nome ho subaffittato un polmone. Poi li ho visti e ho pensato, qualcosa di nuovo, nei testi, nel look, persone del 2022, fluide. Dolce l’abbraccio finale tra loro, lunghissimo su “abbi cura di te”. E lui vuole i fiori, Ama corre!

Arisa e Malika Ayane ospiti per presentare lo Spazio Cortina Milano.

TERZA SERATA

Amadeus e Drusilla Foer

Ama ricorda che nel 1970 o giù di lì Mattarella assiste ad un concerto di Mina e gli fa riascoltare Grande Grande Grande, per il suo insediamento.

Primi in classifica ieri: Elisa, Mahmood e Blanco, La Rappresentante di Lista.

La Terza serata, avrà metà giuria demoscopica metà televoto. Sembra che finalmente abbiano risolto i problemi di audio delle prime due serate.

1. Giusy Ferreri – Miele. Suoni retrò e outfit anche no. Melozzi direttore d’orchestra vestito come Zio Agostino del Castello delle Cerimonie, fa guadagnare punti al FantaSanremo.

2. Highsnob & Hu – Abbi cura di te. Completi oversize, emozionati, carini. Fluidi per una società oltre le differenze di genere e gusti sessuali, che non definiscono le persone.

3. Fabrizio Moro – Sei tu. Bello come il sole!

4. Aka 7even – Perfetta così. Rosa e calzino bianco…mi dispiace ma non è perfetto così. I social commentano il suo nome: “Spunto per la nuova password”

Drusilla entra e canta. La terza donna sul palco, la più consapevole e sicura di sé. Strepitosa! Si è presa la scena. “Amedeo ma come si permetteee..”

5. Massimo Ranieri – Lettera di là del mare. Oggi ha finalmente voce.

6. Dargen D’Amico – Dove si balla. Mi è entrata in testa purtroppo e si alza la spalluccia.

7. Irama – Ovunque sarai. Mi piaceva ad amici, adesso è un Irama nuovo. Ama definisce Cremonini un poeta, io penso di sì: siete d’accordo? Giacca cielo stellato.

8. Ditonellapiaga e Rettore – Chimica. Bell’intro della canzone, ragazze energiche

9. Michele bravi – Inverno dei fiori. Che guanti rossi da paura.

10. Rkomi – Insuperabile. Ma la fissa dei guanti quest’anno? Bello sciolto per la terza serata. Parrucchiere ubriaco. Salta e balla, forse sbaglia qualche intonazione.

Amadeus litiga col microfono per annunciare il World Nutella Day Sabato 5 febbraio!

11. Mahmood & Blanco – Brividi. Bellissimi in bianco e nero. Voci da brividiiiii!

Nuovo ospite..in realtà è Drusilla vestita da Zorro, crossdressing di rinforzo, meravigliosa!

12. Gianni Morandi – Apri tutte le porte. Boomers gioite.

Amadeus finalmente nomina il FantaSanremo, basta fingere che non esista.

Torna Cesare Cremonini: è il primo live per lui dopo il Covid. “Siamo legati tutti allo stesso destino, torniamo ad abbracciarci tutti” con la musica. Vespa Special con nuovo arrangiamento e tutti ballano.

13. Tananai – Sesso occasionale…. Non ho sentito ero a mangiare la nutella.

14. Elisa – O forse sei tu. Bella sorridente, eterea, innocente come una ninfa dei boschi

Amadeus ricorda le stragi di mafia del 1992, tutto l’Ariston in piedi.

Saviano ricorda Falcone e Borsellino, simboli di coraggio risultato di una scelta che va fatta, non scegliere vuol dire essere complici. Silenzio e delegittimazione sono strumenti delle mafie, il fango isola chi fa scelte coraggiose.

Dalla nave costa Toscana Rovazzi e la Berti, che dice di essere vestita da piumino da cipria, gialla e rossa, canta Gaia.

15. Rappresentante di lista – Ciao Ciao. Ormai il balletto è trend. Vestiti da scappati di casa..del settecento. Cia cia

Elisabetta Canalis pubblicizza la sua Liguria dalla sua villa a Los Angeles

Torna Drusilla. Amadeus: “Eri terrorizzata dalla scala?”, lei “basta contarli” i gradini.

16. Iva Zanicchi – Voglio amarti. La zia di tutti noi, vestita da zingara trendy.

17. Achille Lauro – Domenica.  Featuring coro gospel, ha messo la giacchetta.

Si slaccia i pantaloni e simula una mano nelle mutande, tutti tremano.

Ospite Anna Valle in rosso molto bella.

18. Matteo Romano – Virale. Uno dei miei preferiti, bello e bravo.

19. Ana Mena – Duecentomila ore. E’ fresca mi piace.

20. Sangiovanni – Farfalle. Di nuovo in tuta rosa. Il rosa colore di Sanremo 2022.

Ospite Martina, la donna carabiniere che salva la vita ad una donna

21. Emma – Ogni volta è così. Lei è attivista delle campagne contro discriminazione e violenza, soprattutto sulle donne. Dirige l’orchestra Francesca Michielin. La canzone mi ricorda “Bella Senz’anima”.

22. Yuman – Ora e qui. Fisico da rugbista, voce soul. Stasera si capiscono meglio le parole

23. Le Vibrazioni – Tantissimo. Attaccano forte, grande rock. Vestiti come martedì sera.

Ore una e 15 come dice Drusilla che si è fatta l’ora di chiudere.

L’astronave Sanremo con gli scenografi del set di Star Treck

24. Giovanni Truppi – Tuo padre, mia madre, Lucia. Sempre in canotta.

25. Noemi – Ti amo non lo so dire. La mia preferita. Il vestito nero non la valorizza.

Discorso di Drusilla: “Fate l’atto più rivoluzionario che si possa fare al giorno d’oggi: l’ascolto.” Finiti: 25 big in gara.

Classifica: 25- Tananai 22-Vibrazioni 17- Matteo Romano 15- Noemi 14- Lauro

3- Morandi 2- Elisa 1- Mahmood e Blanco

QUARTA SERATA SANREMO 2022

Amadeus e Maria Chiara Giannetta

Serata delle COVER. Co-conduttrice la star della fiction Blanca, Maria Chiara Giannetta. Hanno votato tre giurie: il pubblico attraverso il Televoto , la giuria della Sala stampa e poi la Demoscopica 1000. La media delle percentuali complessive di voto ottenute durante la serata e quelle delle serate precedenti determinerà una nuova classifica generale.

  1. Noemi – “(You make me feel like) A natural woman” di Aretha Franklin

Il brano fu inciso e pubblicato dalla Atlantic Records come singolo nel 1967 ed ottenne un notevole successo. Capelli rossi ed abito fuxia. Al pianoforte splendida, forse però nervosa.

  1. Giovanni Truppi con Vinicio Capossela – “Nella mia ora di libertà” di Fabrizio De Andrè

Brano uscito nel 1973. Un uomo in carcere riflette sulle cose che ha fatto. Errori giudiziari, ruoli assegnati dalla società e giochi di potere: è inutile mettersi nei panni dell’altro quando non potresti mai essere come lui. L’uomo della canotta colpisce basso sotto la cintola, delusione o successo?

Entra Maria Chiara, abito bellissimo, piange, piangerei anch’io col parrucchiere Edward Mani di Forbice.

  1. Yuman con Rita Marcotulli – “My way” di Frank Sinatra. La postura ragazzi, la Celentano ve le schianta quelle spalle buttate avanti. Non si capisce una parola. Per me è no, avanti un altro.
  1. Le Vibrazioni con Sophie and the Giants e Peppe Vessicchio – “Live and let die” di Paul McCartney. Finalmente Vessicchio: ovazione! Vince tutto. Lui conclude sdraiato per terra. TOP
  2. Sangiovanni con Fiorella Mannoia – “A muso duro” di Pierangelo Bertoli. Vestito da infermiere casomai la Mannoia caracolla. Non deludono. TOP
  1. Emma con Francesca Michielin – “Baby one more time” di Britney Spears, cantano entrambe. Surreale mini coreografia. I social: “S’inclinano come tergicristalli”
  1. Gianni Morandi con Mousse T – “Medley”. A sopresa duetta con Jovanotti. Mi sono piaciuti, mi ricorda le gite scolastiche con le suore. TOP
  1. Elisa – “What a feeling” di Irene Cara da “Flashdance”. E’ un singolo del 1983, tratto dal film Flashdance. Una variazione del brano è stata usata nella pubblicità televisiva dell’Apple nel 1984. La musica era leggermente differente, ed il testo era stato cambiato da “What a Feeling” a “We are Apple”. Elena D’Amario è una ballerina incredibile
  1. Achille Lauro con Loredana Bertè – “Sei bellissima” di Loredana Bertè. Momento cresima

Schetch comico di Cristina, che con quella giacca mi ricorda Laura Pausini del Primo Festival

  1. Matteo Romano con Malika Ayane – “Your song” di Elton John

È contenuto nel suo secondo album del 1970. Il testo parla dei sentimenti che un ragazzo prova nei confronti di una ragazza.  Commovente

  1. Irama con Gianluca Grignani – “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani. Secondo me hanno sbagliato candeggio in ogni senso. Grignani impazzisce è corre tra il pubblico

Il 5 febbraio è il World Nutella Day!

  1. Ditonellapiaga e Rettore – “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli.

Avrebbe dovuto cantarla Celentano al Festival di Sanremo del 1966, ma poi il molleggiato scelse Il ragazzo della via Gluck, facendo la fortuna di una giovane cantante di Sassuolo che si presentò sul palco imbracciando un basso Fender rosa, con il caschetto d’Oro

  1. Iva Zanicchi – “Canzone” di Don Backy e Detto Mariano nella versione di Milva. La canzone non mi piace, ma Iva è sempre brava
  1. Ana Mena con Rocco Hunt – “Medley”. Tra cui Figli delle stelle. Una bambolina
  2. ·  La Rappresentante di Lista con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra – “Be my baby” delle The Ronettes. Canzone ben fatta, però si sono vestiti al buio. Trash

Ospite: Jovanotti…ricordi di gioventù con Amadeus, poi canta Che sarà sarà…

  1. Massimo Ranieri con Nek – “Anna verrà” di Pino Daniele

Orietta  (serata sobria) e Rovazzi dalla nave Costa Toscana. Cantano Pinguini Tattici Nucleari

  1. Michele Bravi – “Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi” di Lucio Battisti. Interpretazioni particolare non saprei
  2. Mahmood e Blanco – “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli.

Come raccontato dallo stesso Paoli, il testo descrive l’incontro con una prostituta avvenuto in un bordello di Genova riconoscibile dal “soffitto viola”. Mina è stata la prima interprete della canzone. Bravi! Mahmood in gonna adoro

Fabri raccontaci chi è Alessandro

  1. Rkomi con Calibro 35 – “Medley Vasco Rossi” . Un Vasco che non ce l’ha fatta

Ospite non vedente, parlanogli atleta paralimpici.

  1. Aka 7even con Arisa – “Cambiare” di Alex Baroni.

Alex Baroni, nato nel 1966, morto in un tragico incidente nel 2002, in moto sulla circonvallazione Clodia a Roma. Emozionante. Look da sposini della torta.

  1. Highsnob e Hu con Mr.Rain – “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco
  2. Dargen D’Amico – “La bambola” di Patty Pravo
  3. Giusy Ferreri con Andy dei Bluvertigo – “Io vivrò senza te” di Lucio Battisti
  4. Fabrizio Moro – “Uomini soli” dei Pooh
  5. Tananai con Rose Chemical – “A far l’amore comincia tu” di Raffaella Carrà

La Classifica generale della quarta serata del Festival di Sanremo, prime tre posizioni: Mahmood e Blanco, Morandi, Elisa

Morandi vince il premio per la miglior cover e a sorpresa a grande richiesta con Jovanotti cantano e ballano.

RECAPLOVE: idea in collaborazione col Club Mattino Love (su Clubhouse), che ringrazio.

SERATA FINALE

Amadeus e Sabrina Ferilli

Apertura con l’Inno di Mameli eseguito dalla banda della Guardia di Finanza.

  1. Matteo Romano – “Virale”. Doveva vincere per la sua purezza ed eleganza
  2. Giusy Ferreri – “Miele”. Il suo consulente d’immagine ha uno strano senso dell’umorismo.
  3. Rkomi – “Insuperabile”. Vestito dalla domo pack sezione smaltimento rifiuti. Bravo

Fa il suo ingresso Sabrina Ferilli, spledida, simpatica, abituata alla televisione, a suo agio. Dice d’invidiare la resistenza di Amadeus, che è pari solo a quella di Morandi e Mattarella.

  1. Iva Zanicchi – “Voglio amarti”. Le siamo affezionati, l’unico parrucchiere con talento, splendida e stasera più tranquilla. Canta e sorride: “per amore sai che io brucerei..”
  2. Aka 7even – “Perfetta così”. L’inno dei giovani di Sanremo con un messaggio di accettazione di se stessi, perché si è belli con un sorriso e tutte le imperfezioni. Completo scuro, magliettina sbrilluccicosa a sorpresa. Secondo me ha dato il massimo.
  3. Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”
  4. Noemi – “Ti amo non lo so dire”. Per la finale più bella che mai. Addirittura segue il ritmo e invita il pubblico a ballare. Sembra un vero concerto
  5. Fabrizio Moro – “Sei tu”. Credo che non potendomi portare a casa lui, mi affezionerò alla canzone. Anche lui si concentra sul non giudicare e accettare le perfezioni. Testo intensissimo
  6. Dargen D’Amico – “Dove si balla”. E’ vestito uguale ad Aka7. La canzone spacca e su le mani! Che bei fiori ha ricevuto e subito li dà ad una ragazza collaboratrice, che dice essere il suo tranquillante, mi piace la sua gentilezza

Non monologo di Sabrina Ferilli. Ha fatto altri 3 festival e ha recitato all’Ariston con Garinei e Giovannini. Sceglie di non fare un monologo. Si siede sui gradini. Negli ultimi due anni ci siamo fatti tanti monologhi, non solo al festival, ma anche da soli. Quale tema scegliere? Tutti i temi sono importanti. Trattiamo la bellezza, ma non la bellezza dell’asino, quella interiore..ma dice sono 4 giorni che mangia radici per entrare in quel vestito. Si interroga, scartando ogni argomento. E alla fine ha fatto il monologo furbo: perché la presenza mia deve essere per forza legata ad un problema? Sono qua per quello che sono. Ognuno parla della propria storia. La leggerezza non è superficialità.

  1. Elisa – “O forse sei tu”. Una Naiade vaporosa. Sempre una delle cantanti e cantautrici italiane più brave.
  2. Irama – “Ovunque sarai”. Ha guadagnato molto consenso serata dopo serata-

Esibizione delle Farfalle Azzurre. Ginnaste leggiadre su un palco difficile, con poco spazio e dove è facile scivolare. Lo sport è un altro fiore all’occhiello dell’Italia.

  1. Michele Bravi – “Inverno dei fiori”. Un inno alla libertà individuale proclamano Bravi e Amadeus. “Come si fa ad imparare la felicità? Per dimostrarti che se fossimo suoni sarebbero canzoni se fossimo stagioni, sarebbe l’inverno, l’inverno dei fiori” Per gli appassionati del FantaSanremo regala i fiori a Zia Mara.
  2. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao”. Ormai il trend è a palla!
  3. Emma – “Ogni volta è così”. Per la finale Emma ha dato il meglio. Siamo sante o putt****?  La mossa con la schiena inarcata omaggio alla Carrà è omaggio a tutte le donne che esistono e resistono.
  4. Mahmood e Blanco – “Brividi”. Altissime quotazioni per loro come vincitori…
  1. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te”. Mi piacciono da morire. Umili, puliti e intellettualmente onesti. er il suo nome d’arte Highsnob – pseudonimo di Michele Matera, nato 36 anni fa ad Avellino e cresciuto alla Spezia, – si è ispirato a “Highsnobity”, celebre rivista di moda. Hu – nome d’arte di Federica Ferracuti, 28 anni, durante la sua prima carriera musicale, ha composto canzoni pubblicitarie per diversi brand, tra cui Lamborghini e Jägermeister, e per la collezione estiva 2018 di Chiara Ferragni. Il loro abbraccio finale è il momento più vero del festival.

Ospite Marco Mengoni con Filippo Scott). L’intermezzo sui commenti dei social, partono quelli positivi poi passano a quelli razzisti, omofobi e degli hater: leggono l’articolo 21 della costituzione  e il 3. La tastiera è un’arma e va usata con umanati. Dobbiamo provare ad essere gentili, bisogna farlo e basta. Mengoni poi canta l’Essenziale.

  1. Sangiovanni – “Farfalle”. Lo smalto ceruleo come il colore delle mie farfalle preferite. Ha ritmo questa canzone però.
  2. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”

Torna Sabrina Ferilli per fare l’omaggio a Lucio Dalla >C.K<

  1. Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica”. La vita è una questione di chimica o forse se hai una grande botta di fortuna, di alchimia e affinità che trovi in una o più persone

Rovazzi e Orietta Berti dalla nave in rada davanti Sanremo. Vestita da fata turchina coi colori del mare e cantano Parole di Mina.

  1. Yuman – “Ora e qui”. La Ferilli: “Perché tu ti esibisci tardi, già sei venuto in pigiama?”
  2. Achille Lauro – “Domenica”, canta col fantastico coro gospel. Ma anche lui ha ceduto al rosa? Fa salire mara sul palco, Mara presentatrice senza distintivo

Omaggio a Raffaella Carrà, grande corpo di ballo

  1. Ana Mena – “Duecentomila ore”
  2. Tananai – “Sesso occasionale”. Il cerotto sul naso è la metafora del suo cuore spezzato

Collegamento con Dubai, Beauty Connects People, padiglione Italia dell’Expo di Dubai

  1. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”

Amadeus scende a regalare fiori alla moglie, le toglie la mascherina e la bacia

  1. Le Vibrazioni – “Tantissimo”, dirige Beppe Vessicchio

Marco Mengoni canta “Mi fiderò”.

Annuncio Classifica generale dal 25° al 4° posto

Sabrina Ferilli con “Ode ad Ama”

Sale sul Palco Orietta Berti e canta la sua canzone

Sale sul palco Rovazzi e canta

Proclamazione del vincitore di Sanremo 2022: Mahmood e Blanco vincitori si esibiscono ra i coriandoli

  • Premio della Critica Mia Martini: Massimo Ranieri – Lettera di là dal mare
  • Premio della Sala Stampa Radio Tv Web Lucio Dalla: Gianni Morandi – Apri tutte le porte
  • Premio al Miglior Testo Sergio Bardotti: Fabrizio Moro – Sei tu
  • Premio Migliore Arrangiamento Giancarlo Bigazzi: Elisa – O forse sei tu

La classifica finale del Festival di Sanremo 2022:

  1. Mahmood e Blanco – Brividi
  2.  Elisa – O forse sei tu
  3. Gianni Morandi – Apri tutte le porte
  4. Irama – Ovunque sarai
  5. Sangiovanni – Farfalle
  6. Emma – Ogni volta è così
  7. La Rappresentante di Lista – Ciao ciao
  8. Massimo Ranieri – Lettera di là dal mare
  9. Dargen D’Amico – Dove si balla
  10. Michele Bravi – Inverno dei fiori
  11. Matteo Romano – Virale
  12. Fabrizio Moro – Sei tu
  13. Aka 7even – Perfetta così
  14. Achille Lauro – Domenica 
  15. Noemi – Ti amo non lo so dire
  16. Ditonellapiaga con Rettore – Chimica
  17. Rkomi – Insuperabile
  18. Iva Zanicchi – Voglio amarti
  19. Giovanni Truppi – Tuo padre, mia madre, Lucia
  20. Highsnob e Hu – Abbi cura di te
  21. Yuman – Ora e qui
  22. Le Vibrazioni – Tantissimo
  23. Giusy Ferreri – Miele
  24. Ana Mena – Duecentomila ore
  25. Tananai – Sesso occasionale

Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Gianni Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Morandi e Jovanotti al Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022
Mahmood e Blanco vincitori del Festival di Sanremo 2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...