Archivi tag: arte contemporanea

Museo Europeo d’Arte Moderna, il nuovo e favoloso MEAM di Barcellona

Mer (Badajoz, n. 1954), Emma (2003), marmo bianco di Carrara, cm. 85x172x77. Barcellona, MEAM, Museo Europeo d'Arte Moderna

Mer (Badajoz, n. 1954), “Emma” (2003), marmo bianco di Carrara, cm. 85x172x77. Barcellona, MEAM, Museo Europeo d’Arte Moderna. Foto Safarik Art Magazine

Il museo d’arte figurativa assolutamente da vedere. Emozionante sorpresa del panorama culturale europeo, aperto nel 2011, il MEAM si candida a pareggiare in pochi anni a pareggiare i numeri, di opere d’arte e di visitatori, dei più titolati musei del vecchio continente. La collezione è work in progress, si aggiorna e ingrandisce, ma così fluidamente che non si sente il peso di ciò che manca nè la coerenza di precedenti allestimenti. Hic et nunc il MEAM è perfetto. L’ho amato da subito. Continua a leggere

Marina Abramovic secondo Andrea Cosentino. Not here not now

“Theatre is very simple: in theatre a knife is fake and the blood is ketchup. In performance art a knife is a knife and ketchup is blood.” (Marina Abramovic)

Il teatro è molto semplice: in teatro un coltello è un coltello e il sangue è ketchup.” (Andrea Cosentino, Teatro Argot Studio, Roma fino al 3 aprile 2015)

Chi è Marina Abramovic? Si autodefinisce la “Nonna della Performance Art”. Poteva fare la nonna preparando le pappine per imboccare i suoi nipotini come le altre. No, lei no! Lei è Marina Abramovic porca paletta! Una che sta ore a fare cose da manicomio, ripetendo compulsivamente il medesimo gesto.

Negli anni Settanta iniziò come sperimentatrice di situazioni che “rompessero le scatole” all’arte figurativa, al cinema, al teatro, ponendosi lei stessa al centro di situazioni surreali e ripetitive. Continua tutt’ora.

Oggi le sue performance hanno il sapore del non-sense. Continua a leggere